Cerca

FREUD - Laboratorio 2020 2021

Prima lezione di questo laboratorio di filosofia/psicologia e psicoanalisi, è un laboratorio in cui affronteremo i temi della rivoluzione psicoanalitica freudiana ma non rimanendo tendenzialmente solo a Freud, nelle quinte (o meglio nell'ultimo anno) si affronta di solito Freud come filosofo, intellettuale, medico, pensatore che ha compiuto una rivoluzione culturale. Al di là che Freud sia o non sia un filosofo, sia o non sia un medico. Al di là di quello che Freud sia o non sia stato, l'impatto culturale che ha avuto sul XX secolo è indiscutibile. Parliamo di un'impatto culturale che ha cambiato anche la percezione della mente e delle relazio tra uomini, donne, relazioni sociali e politiche. Freud e la psicoanalisi hanno poi influenzato tutti i campi del sapere: partendo da quello medico per poi arrivare a quello artistico (tanti pittori e tanti scultori hanno preteso di rappresentare il mondo onirico, l'inconscio e le personalità multiple). Il mondo letterario a partoore dalla "Coscienza di Zeno" in avanti tanti scrittori si sono cimentati nella rappresentazione di situazioni e di problematiche di natura psicologica e psicoanalitica. Ancora oggi non vi è nessun romanzo che al suo interno non contenga elementi di natura psicologica o psicoanalitica e si sente spesso dire di tratteggiare psicologicamente un personaggio, e spesso questa trattazione psicologica nasconde poi dei problemi o delle patologie e dunque si rimanda comunque al mondo della psicoanalisi spesso nei romanzi, poi si può essere psicoanalisti freudiani o anti-freudiani. Anche il cinema, le serie televisive presentano al loro interno la figura dell'analista o patologie di varia natura (sociopatico, sociofobico, soffre del complesso di Edipo, rapporti conflittuali con la mamma o con il papà, ninfomane, erotomane, sessofobico) tutta una serie di problematiche e tematiche che rimandano chiaramente alla psicoanalisi freudiana o anche a quella anti-freudiana. C'è dunque un tema di fondo che ha invaso tutti gli altri campi del sapere. La psicoanalisi oggi è egemone anche da un punto di vista "popolare" culturale e di dibattito tra amici e così vale per cinema, letteratura, fumetti. Oggigiorno abbiamo personaggi come Hulk che è quasi uno psicoanalista ed uno scienziato della mente, o è egli stesso che và dallo psicanalista in quanto non riesce più a trasformarsi in quanto avrebbe un blocco psico-analitico e sono personaggi molto complessi. Non è più eroina (tutta bellezza, seduzione e forza) eroe (tutto cazzotti) non funziona così. Da Irons Mans alcolista, Dylan Dog alcolista con tanti dubbi e scheletri nell'armadio, anche tutta una serie di autori cinematografici hanno messo la psicoanalisi dentro i loro film, la cultura popolare è quindi intrisa di riferimenti al mondo freudiano.

Oggi questa disciplina non è una porta chiusa e non è lontana da noi e l'andare dallo psicologo non è visto come lo era solamente duecento anni fa, e più si và avanti più aumentano i profili psicoanalitici e scopriamo nuove malattie o attribuiamo dei comportamenti a malattie che un tempo non si conoscevano. La cleptomania bisogna che gli studi in ambito medico e scientifico procedano. Dedichiamo quindi un percorso a queste scienze precisando che sono scienze complesse, che hanno diverse diramazioni e diverse correnti. Ci sono anche quelli che sostengono posizioni di anti-psicoanalisi: tra gli autori che vedremo ci saranno Freud, Young (allievo di Freud con cui ci sarà però un dissidio in quanto romperà e depotenzierà alcuni aspetti del maestro come la centralità della sessualità per sviluppare delle altre tematiche) ci sarà Adler, vedremo Fromm (Autore all'interno della scuola di Francoforte) e forse Lacanne.

Quando nasce la psicologia e quando avviene il passaggio tra psicologia e psicoanalisi? La psicologia nasce come scienza (o come pretesa di esserlo) nell'Ottocento in Germania e sono gli stessi anni in cui sta insegnando Hegel ed egli stesso attribuisce una funzione alla psicologia in quanto anche la psicologia ha una terra ed una casa madre che è la Germania ma la sua crescita sarà poi negli Stati Uniti, ma la culla veramente del pensiero sia in arte che in musica che in filosofia che in psicologia. La psicologia nasce in un contesto dove le scienze si stanno ampliando ed organizzando assumento sempre maggiormente un loro statuto autonomo. L'epoca è quella del positivismo, un movimento culturale di ampio respiro che esalta le scienze ed il sapere scientifico che è il sapere che conduce alla verità e sgombera il campo dal problema verità/falsità, le scienze possono portare l'uomo ad una conoscenza vera e certa, e dunque le scienze positive hanno come grande avversario la metafisica compresa quella nuova di Hegel, perchè Hegel è si un razionalista ma fonda il tutto su una ragiona che è assoluta e pertanto una ragione metafisica. I positivisti si scagliano contro la metafisica (che sia lo spiritualismo, che sia il neoplatonismo, che sia l'hegelismo) dicendo che la metafisica non è una scienza, i positivisti hanno però qualche remora verso quelle discipline che non sono scientifiche e si deve studiare con un metodo che possa portare dei risultati certi e veri.

Le scienze positive esaltano un sapere fisico, un sapere matematico, un sapere certo, un sapere logico. Il grande esponente del positivismo è Auguste Comte che divide in ere che arriveranno poi all'età del positivismo. Auguste Comte sarà colui che classificherà le scenze e parlerà di epoche storiche e sostiene che ci stiamo avviando verso un'era dove domineranno le scienze positive (conoscienze vere e certe che permetteranno all'uomo di conoscere meglio il mondo) e per Comte la scienza maggiore è la sociologia perchè deve raggruppare le altre. Le scienze esaltate sono la biologia, la chimica, la sociologia (studio della società), l'antropologia (lo studio scientifico dell'uomo). Uno dei filosofi che analizza fenomeni socialisti è Durkheim ed è colui che dà un medoto a questa disciplina. La sua opera "Il suicidio" dà il via alla possibilità di studiare i comportamenti umani e tra tutte le scienze positive che insorgono nasce anche la psicologia con Wundt.

493 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

STORIA - La rivoluzione dell'anno mille (1 di 3)

Partiamo, in questo programma di storia della terza superiore, da quella che gli storici definiscono "La svolta dell'anno mille" e partire dalla svolta dell'anno mille porta ad affrontare un primo tem

1. L'uomo è un'animale creatore di cultura

La prima lezione di questa storia della pedagogia è ovviamente dedicata ad introdurre il tema dell'istruzione e dell'educazione. Cercando anche di capire che rapporto vi è tra istruzione ed educazion